INFO

Sintesi di tutti gli aspetti importanti

PREMIO è un premio d’incoraggiamento per le arti sceniche assegnato ogni anno con un bando. L’obiettivo di PREMIO è sostenere le giovani compagnie delle arti sceniche e aiutarle a farsi conoscere da strutture teatrali e festival indipendenti.

Il sostegno

PREMIO è un premio d’incoraggiamento per le arti sceniche, che dal 2000 viene assegnato ogni anno nell’ambito di un concorso. A partire dal 2022/2023, il concorso però decadrà a favore della selezione di otto progetti che beneficeranno dello stesso sostegno. L’obiettivo di PREMIO è sostenere le giovani compagnie di teatro e danza e aiutarle a farsi conoscere da strutture teatrali e festival indipendenti. PREMIO offre agli artisti e alle artiste delle arti sceniche una piattaforma in cui poter proporre i propri progetti ai membri dell’associazione PREMIO e avviare relazioni importanti. È previsto un evento in cui gli artisti e le artiste presenteranno gli estratti dei loro progetti davanti quasi 50 teatri di recitazione e danza nonché in occasione di festival (membri dell’associazione). PREMIO pone l’accento sulla collaborazione interregionale. Durante la produzione, gli artisti e le artiste verranno affiancati e sostenuti da diversi membri. Il Röstigraben viene superato, permettendo attivamente agli artisti e alle artiste di lavorare in diverse regioni linguistiche (residenze, spettacoli ospitati, PREMIO-Visits) e di coinvolgere maggiormente i membri a seconda delle loro risorse.

Le 8 compagnie/artisti scelti compongono la selezione PREMIO per il PREMIO-Spring. Ogni compagnia riceve:

  • un sostegno di coproduzione di 5.000 CHF,

  • l'opportunità di presentare il proprio progetto a più di 50 istituzioni al Kick-Off-Event,

  • un video di alta qualità dello spettacolo ripreso durante il  Kick-Off-Event,

  • la possibilità di collaborare con le istituzioni membri di PREMIO,

  • la possibilità di effettuare una residenza in un'altra regione linguistica durante il PREMIO-Spring,

  • un colloquio di scambio al termine del PREMIO-Spring,

  • il pagamento del cachet per tre repliche ospitate da uno dei membri PREMIO (può consistere in più rappresentazioni) entro le tre PREMIO-Seasons successive alla partecipazione al PREMIO-Spring,

  • un rimborso delle spese di viaggio per assistere al debutto degli altri artisti dello stesso PREMIO-Spring e networking con i membri locali presenti all’evento (PREMIO-Visit),

  • Traduzione, in un'altra lingua nazionale a scelta, del dossier, del copione, dei sottotitoli o di altri testi necessari alla realizzazione del progetto.

L’associazione

L’associazione PREMIO è stata fondata nel 2001. PREMIO è la rete di produzione e diffusione svizzera per i giovani talenti. L’obiettivo della rete è selezionare ogni stagione otto giovani talenti o compagnie emergenti con progetti nell’ambito delle arti sceniche che hanno già preso piede a livello locale e che vogliono ora fare il grande passo per ottenere una visibilità nazionale. Per i giovani talenti, PREMIO rappresenta il primo punto di riferimento nazionale per creare una rete a livello svizzero e instaurare così rapporti di lavoro con le istituzioni e altre personalità artistiche. PREMIO è uno stimolo ad ampliare i propri orizzonti geografici e artistici e le proprie prospettive di collaborazione.  

Attualmente PREMIO conta 52 membri di tutte e tre le regioni linguistiche della Svizzera. Si tratta di teatri di recitazione e di danza, festival e scuole universitarie. Non esiste nessun’altra rete capace di unire così tante istituzioni con l’obiettivo comune di promuovere i giovani talenti svizzeri delle arti sceniche. I membri di tutta la Svizzera lavorano insieme, si impegnano in prima persona e solidalmente per fornire risorse condivise e offrono visibilità nazionale alle compagnie. PREMIO costruisce ponti.

Storia

PREMIO si è conquistato un posto fisso e di primo piano nell’agenda di operatori e operatrici delle arti sceniche, teatri e festival così come anche del pubblico. Dal 2000 al 2004 il premio d’incoraggiamento PREMIO è stato assegnato ogni due anni e in seguito ogni anno. Per la semifinale, 8 compagnie/artisti che si sono distinti tra le numerose candidature sono stati invitati a presentare 20 minuti del loro lavoro. Quattro di loro sono stati poi  selezionati per la finale e una compagnia si è aggiudicata il 1° premio del valore di 25.000 franchi svizzeri. Tra i vincitori si annoverano alcune tra le compagnie e gli artisti più innovativi della Svizzera come: Compagnie Pluton (2022), Elvio Avila + Savino Caruso (2021), Clara Delorme (2020), Les Battantes (2019), Ernestyna Orlowska (2018), Eric Philippoz (2017), Denise Wintsch (2016), Old Masters (2015), Destiny's Children (2014), Audrey Cavelius (2013), Aurélien Patouillard (2012), Grenzgänger (2011), Zooscope (2010), PENG! Palast (2009), Cie Alexandre Doublet (2008), Katy Hernan e Chris Leuenberger (2007), pulp.noir (2006), Far A Day Cage (2005), ecc. Negli scorsi anni, inoltre, sono giunti alla finale di PREMIO molti altri artisti e compagnie che ora detengono un ruolo di rilievo nel panorama teatrale e coreutico svizzero, come ad esempio Muhammed Kaltuk, Teresa Vittucci, Simon Senn, Eugénie Rebetez, Ultra, Perrine Valli, Neue Dringlichkeit, Lea Moro e Johanna Sofia Heusser (Selezione dell’Incontro del Teatro Svizzero 2022).

Poiché, nell’autunno del 2020, PREMIO – Premio d’incoraggiamento per le arti sceniche è stato scorporato dal portafoglio prodotti del Percento culturale Migros, l’associazione si è vista costretta a ripensare il suo sostegno ai giovani talenti svizzeri del teatro e della danza. A partire dalla stagione 2022/2023, le nuove leve svizzere verranno supportate con un approccio alla pari, sostenibile, trasversale a tutte le regioni linguistiche e con meno pressione legata alla competizione. PREMIO non organizzerà più alcun concorso, ma punterà a far sì che i membri affianchino i progetti selezionati più da vicino. Non ci sarà più una persona che si aggiudicherà il primo premio bensì un’interessante selezione di otto progetti che godranno tutti dello stesso sostegno. A partire dal 2022/2023, il nuovo PREMIO metterà al centro altri elementi e terrà conto delle diverse esigenze degli artisti e delle artiste, rafforzerà l’impegno dei membri nei confronti delle personalità artistiche, promuoverà la produzione e la tournée di pezzi di rilievo e ridurrà al minimo l’aspetto della competizione.

it