Lea Moro

(b)reaching stillness

Descrizione del progetto
Descrizione del progetto disponibile solo in francese:

"Ciò che è nato deve morire! Quello che è morto, deve risorgere di nuovo! Smettila di tremare! Preparatevi a vivere "La materia viva e morta, l'immobilità e il movimento, la bellezza e la transitorietà in "(b)reaching stillness" diventano stati che fluiscono l'uno nell'altro. Parte della ricerca sono i processi di decadimento o appassimento degli oggetti, il raffreddamento e la solidificazione di un animale appena ucciso e l'invecchiamento del corpo. Partendo dalla natura morta barocca e dalla Sinfonia della Resurrezione di Gustav Mahler, il coreografo Lea Moro mette in scena la lentezza e la presunta solidificazione di tre corpi. Reintegrando queste opere classiche in una coreografia contemporanea, un arsenale di forme di stasi dinamica e movimento controllato si diffonde in scena in modo insolito e umoristico. In una calma ostinata, i corpi sdraiati sono dedicati alle luci glamour e alla monotonia piatta. Dedicati ad una spietata tensione temporale, si sforzano per una promettente risurrezione moderna. "(b)reaching stillness" negozia la vitalità della materia, il potenziale fisico della lentezza e le dinamiche della persistenza teatrale.